Le mie ricetteRicette

Brownies con il cioccolato dell’uovo di Pasqua, senza burro o zucchero

Io appartengo a quel genere di persone che mettono tutta la cioccolata di Pasqua da parte in un barattolo e ogni giorno ne mangia un pezzetto, questo su per giù per una settimana, poi me ne scordo e quando la ritrovo ha perso il bel colore marrone ed è diventata tutta bianca e quindi non ho altra scelta che buttarlo. Negli ultimi anni poi, da quanto abbiamo Sofia, le uova di Pasqua si sono moltiplicate e, ad oggi, mi ritrovo con tre grandi barattoli di cioccolato, cosa ne faccio? non posso mica mandarla a male, ancora una volta…e allora BROWNIES, BROWNIES, BROWNIES.

Due di questi barattoli sono al latte, cioccolato che io non prediligo ma che l’industria dolciaria ha deciso essere quello più indicato per i nostri figli. Mah!

La cioccolata al latte infatti ha molto zucchero, anzi è il primo ingrediente della lista, quindi quello preponderante rispetto a tutti gli altri. Ho deciso, per questo motivo, di utilizzare questa cioccolata per fare un dolce senza aggiungere altro zucchero, solo un po’ di miele.

Sono molto soddisfatta di questi brownies, anche perché sono velocissimi e si sporca solo una ciotola e una teglia. Alla fine dell’attività fisica dei nostri bimbi sono una merenda perfetta.

Ecco la ricetta.

Ingredienti:

  • 200gr di cioccolata al latte dell’uovo di Pasqua
  • 80gr di farina
  • 1 uovo
  • 40gr miele
  • 30gr nocciole o altra frutta secca
  • sale un pizzico
  • 2gr di lievito

Procedimento:

Prendere la frutta secca e sminuzzarla nel tritatutto, poi accendere il forno.

Sciogliere al microonde la cioccolata, in una ciotola abbastanza capiente da contenere tutti gli ingredienti. Quindi aggiungere la farina, l’uovo, il miele, il pizzico di sale, le nocciole e infine il lievito.

Mescolare bene e riversare il composto in una pirofila rivestita di carta forno. Io ho utilizzato una piccola teglia da 21cm in silicone, quindi ho saltato il passaggio della carta forno.

In forno per 20 minuti a 180°. La prova stecchino, per i brownies, segue dettami diversi da quello delle altre torte, lo stecchino infatti dovrà uscire con un po’ d’impasto attaccato. Se fosse completamente asciutto i brownies risulterebbero troppo secchi.

I brownies sono pronti per essere per essere impiattati e mangiati.

Anche Sofia si è voluta cimentare nell’arte dell’impiattamento, secondo voi se l’è cavata?

Brownies-Sofia

 

Grazie per aver letto la ricetta, ti aspetto sulla mia pagina facebook.

Se vuoi ricevere le mie nuove ricette e anche un mini e-book iscriviti alla newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.