DolciInganni culinariRicette

Castagnole dolci alla zucca

Come tutti gli anni ecco arrivare il carnevale con il suo aroma di fritto e di zucchero! Non è infatti carnevale senza castagnole, frappe e zeppole! Fritte con buon olio che le rende leggere al palato e per lo stomaco… io le adoro, anche se normalmente evito sempre di friggere.

Mi sono quindi chiesta: “come posso unire la golosità del fritto con qualcosa che possa dare alla mia bimba vitamine e minerali?”

Le castagnole di zucca sono state la risposta! Queste castagnole risultano più morbide e umide rispetto alla ricetta originale e forse per questa loro caratteristica le prediligo, inoltre è un modo per goderci le ultime zucche di stagione prima di salutarle fino a ottobre.

La zucca è povera di calorie, grassi e sodio mentre è ricca di fibre e vitamine A-B-C. In particolare, come forse vi lascerà immaginare il suo colore arancione, possiede moltissimo betacarotene, il precursore della Vitamina A, un antiossidante davvero potentissimo.  Inoltre, è una buona miniera di sali minerali quali ferro e potassio.

Di stagione: da settembre a febbraio.

La ricetta:

  • Zucca 500gr
  • Zucchero 180gr
  • Uova 3
  • Farina 250gr
  • Lievito 8gr
  • Vanillina
  • Scorza di limone
  • Olio di semi di girasole per friggere
  • Zucchero a velo

 

Ho tagliato la zucca a cubetti e cotto al microonde per 10 minuti, se non avete il microonde potete cuocerla al forno nella carta stagnola per 20 minuti. Quando la zucca è diventata tiepida l’ho messa in un mixer, aggiungendo zucchero e uova.

Dopo aver trasferito il composto in una terrina ho setacciato la farina e il lievito e aggiunto la vanillina e la scorza di limone. Se la zucca dovesse rilasciare tanta acqua aggiungere un pò di farina, ma il composto dovrà comunque essere abbastanza morbido.

Ho scaldato l’olio e mi sono preparata a friggere. Ho preso il composto con un cucchiaino ed ho rilasciato il composto nell’olio bollente. Ho atteso che le frittelle si gonfiassero e poi le ho girate con un mestolo.

Ho spolverato le frittelle di zucca con lo zucchero a velo e le ho servite ancora calde.

A Sofia sono piaciute molto, naturalmente non ha capito che dentro c’era la zucca e quando si sono freddate ha chiesto di scaldarle nel microonde senza però decidersi quale preferiva di più, quella fredda? o quella calda? quale è la più buona? dilemmi di una giovanissima donna…

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.