Lo sapevi che...

La scuola ricomincia! 4 buoni propositi per una sana colazione

colazione

Settembre per me è un po come il 1 gennaio. E’ quel momento dell’anno in cui si rinizia da capo. Sopratutto avendo bambini, settembre è il momento in cui nasce una nuova avventura, sia per i genitori che per i bambini.

Che sia il nido, la materna o il grande passaggio alla scuola elementare c’è nell’aria grande eccitazione, tanti buoni propositi e un pizzico di paura dell’ignoto. E’ quindi il momento perfetto per fare un po di sana autocritica e pianificare nuovi propositi!

Quest’anno i miei buoni propositi partono dalla colazione!

Sofia spesso beve solo il latte e niente altro, perché dice di non aver fame. Ma  non si può cominciare bene l’anno scolastico senza una buona colazione.

I bambini che consumano abitualmente una colazione ricca di nutrienti avranno migliori performance intellettive, in termini di rendimento scolastico, memoria, concentrazione e apprendimento, saranno di buon umore e avranno più forza fisica*.

IL PRIMO PROPOSITO: LA COLAZIONE, UNA QUESTIONE DI ORGANIZZAZIONE

Sono convinta che se mi organizzassi meglio riuscirei a farle mangiare qualcosa. Quindi, il primo proposito per questo anno scolastico riguarda la sveglia. E’ si, io mi sveglierei all’ultimo momento, amo dormire e poltrire. Ma quando si hanno dei figli bisogna essere previdenti e creare una routine che renda tutti soddisfatti. Quindi il mio primo proposito è svegliarsi prima.

Ricordo mia mamma quando la sera, dopo aver rigovernato la cucina, metteva la macchinetta del caffè già pronta sulla macchina del gas, le tovagliette all’americana, le tazze per il latte e anche i prodotti da forno sul tavolo.

Una routine, un’organizzazione che a me manca completamente.

Quindi, in questo primo proposito rientra il preparare la tavola per la colazione la sera precedente, insieme alla preparazione della cartella e dei vestiti di cui si occuperà Sofia.

IL SECONDO PROPOSITO: NON ABUSARE CON LO ZUCCHERO, FACCIAMO DOLCI IN CASA

La colazione di noi italiani è soprattutto dolce ma amare il dolce non significa abusare di zucchero. E’ bene dolcificare poco o per nulla le bevande, e verificare la quantità di zuccheri semplici presenti nei prodotti da forno. Inoltre succhi di frutta, spremute ed estratti, anche se non hanno zuccheri aggiunti, possono apportare anche considerevoli quantità di fruttosio e sono privi della porzione di fibra che contiene il frutto intero, per cui non abusiamone. Una colazione troppo ricca di zuccheri può portare a un deficit attentivo nei bambini**.

Quindi, la cosa migliore per me è quella di fare dei dolci in casa, in questo modo so con precisione cosa mangiamo.

Il mio secondo proposito è: fare un dolce da colazione ogni domenica (e non mangiarlo la domenica stessa ma nasconderlo per la colazione della settimana).

IL TERZO PROPOSITO: PROPORRE OGNI MATTINA LA FRUTTA

La frutta dovrebbe sempre far parte della colazione dei bambini, perché permette di sentirsi sazi ed energici, ci assicura un concentrato di fibre e prebiotici, di Vitamina C, di antiossidanti, minerali e fitonutrienti essenziali che contribuiscono a rafforzare il sistema immunitario***.

Devo essere sincera non l’ho mai proposta a Sofia e neanche consumata personalmente. Quindi il terzo proposito è quello di mangiare frutta quasi tutte le mattine e proporla a Sofia.

Ho pensato che potrei lavare la frutta la sera precedente così da impiegare meno tempo la mattina, oppure, quando ho più tempo fare dei frullati o delle centrifughe. Anche la frutta secca come mandorle o noci può essere un’ottima alternativa. Oppure posso fare dei dolci con la frutta, che sono molto indicati perché permettono di mettere meno zucchero nel’impasto. Infine, posso usare delle marmellate senza zucchero aggiunto o le buonissime marmellate che abbiamo fatto in montagna di more e lamponi.

IL QUARTO PROPOSITO: FARE COLAZIONE TUTTI INSIEME

Come anche per gli altri pasti, anche la colazione andrebbe consumata in famiglia, tutti insieme sorridenti come nella pubblicità del Mulino Bianco. Non sarà facile.

Complice anche Giampaolo, che la mattina beve un caffè e al massimo un po di yogurt, cercheremo di fare colazione tutti insieme sperando che una tavola imbandita e ben organizzata migliori l’appetito di tutti. Non so se riusciremo anche a spegnere il televisore…mmmmmm…no, questo proposito me lo tengo per il prossimo anno! 🤣

Questi i miei propositi per l’anno nuovo, chissà se riuscirò a mantenerli tutti! 🤣 Vi farò sapere. Quali sono i vostri?

Qui sotto trovate le mie proposte per i dolci della prima colazione:

 

*https://www.ilgiornaledelcibo.it/colazione-bambini-parere-nutrizionista/

**http://www.marcobianchi.blog/2018/01/16/10-regole-per-una-colazione-perfetta/

***https://www.esthelogue.com/2018/01/16/magazine/in-forma/frutta-a-colazione-tutti-i-benefici/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.