Inganni culinariRicetteSecondi piatti

Polpette di carne e zucchine della nonna!

Polpette-di-carne-e-zucchine

Come ho già detto nascondere ortaggi dentro ricette che non le prevedono non aiuta a creare consapevolezza alimentare. Però sono convinta che per integrare siano un’ottima soluzione.

Sofia prima di cenare mangia sempre, o quasi, delle verdure che può scegliere. Normalmente gli dò due o tre scelte a seconda di quello che c’è nel frigo. Verdure che può prendere con le mani e che sono facili da organizzare.

Queste verdure che mangia però non penso siano sufficienti al suo fabbisogno nutrizionale giornaliero. Quindi accanto alla consapevolezza sulla scelta delle verdure, opto anche per l’inganno delle verdure.

Oggi ho preparato delle polpette con le zucchine, una ricetta di mia mamma. Prima  lasciavamo la buccia della zucchina ma Sofia non ne voleva sapere di mangiarle perché vedeva i pezzettini verdi. Quindi ci siamo ingegnate e togliamo la buccia e la parte chiara della zucchina sparisce magicamente nell’impasto. Se avete bimbi meno schizzinosi potete mettere anche degli spinaci ma appunto si vedranno. Se invece decidete di pelare le zucchine mi raccomando non prendete le romanesche altrimenti pelandole la metà resterà nel lavello.

Ecco la ricetta

  • 300 gr carne di bovino macinata
  • 200 gr di zucchine (circa due)
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • cipolla q.b.
  • pangrattato q.b.
  • sale q.b.
  • olio evo o di mais
  • 350 gr passata di pomodoro

Prendete un pelino per patate e togliete la buccia alle zucchine e successivamente grattuggiaatele. In una padella rosolate la cipolla tagliata sottile e le zucchine grattugiate per qualche minuto, aggiustando di sale.

In una ciotola abbastanza capiente mettete la carne, l’uovo, il parmigiano,  e regolate di sale.

Aggiungete quindi la zucchina saltata in padella e amalgamate il composto. Aggiungere il pangrattato in modo che il composto non risulti né troppo morbido, né troppo duro.

Far riposare in frigo per 30 min.

A questo punto formate tante palline con le mani più o meno tutte della stessa grandezza.

Ora veniamo alla cottura.

Queste polpette possono essere cotte in modi diversi a seconda del gusto e dell’umore del momento.

Se volete una serata light: mettete il pomodoro in una padella antiaderente con la cipolla tagliata finemente e quando il sugo sarà bollente mettete le polpette. Cuocere per una quindicina di minuti, molto dipenderà dalla grandezza delle polpette.

Se volete una serata sprint: Rosolare le polpette in padella antiaderente per qualche minuto rigirandole di tanto in tanto, quando saranno belle dorate aggiungete la passata di pomodoro. Cuocere per una quindicina di minuti.

Se volete una serata super: passate le polpette nel pangrattato e in una padella antiaderente mettere una generola quantità di olio di mais. Quando l’olio sarà arrivato a temperatura friggere le polpette. All’inizio il fuoco dovrà essere bello vivace, quando saranno rosolate abbassate leggermente e lasciate friggere qualche altro minuto. Con il pomodoro potreste fare una salsa dove pucciare le polpette!

Se volete una serata masterchef: passare le polpette nella farina, mettete del burro in una padella e lasciate spumeggiare, aggiungete le polpette e fate rosolare su ogni lato. Poi sfiammate con poco vino aggiungendo delle foglie di salvia. Lasciare cuocere per una decina di minuti. Con il pomodoro della ricetta ci fate la pasta!

2 pensieri su “Polpette di carne e zucchine della nonna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.