Inganni culinariPrimi piattiRicette

Muffin di pasta con cavolfiore!

Muffin-di-pasta-e cavolfiore

Oggi vi presento questi muffin di pasta con cavolfiore, un modo simpatico per far mangiare ai bimbi una verdura che troppo spesso non viene apprezzata, ma che invece è uno scrigno di micronutrienti utili per superare indenni i malesseri l’inverno.

Vediamo quali sono questi nutrienti:

1) Vitamina C e A che lo rende un ottimo rimedio per contrastare l’anemia perchè la vitamina C aiuta l’assorbimento del ferro

2) Sali minerali quali potassio, fosforo, calcio, magnesio

3) Fibbre, che aiutano contro la stitichezza e il sovrappeso

4) Isotiocianati ed indoli che favoriscono l’attività di depurazione

Inoltre, il centrifugato di cavolfiori è un valido rimedio naturale contro il raffreddore, ma dubito chei bambini apprezzerebbero il bibitone. 😅

Soprattutto d’inverno quando il nostro corpo è più soggetto ad ammalarsi favorire il consumo di questi preziosi alleati anche per i nostri piccoli fa si che ci si ammali di meno. Sicuramente meglio di comprare qualche integratore in farmacia, che comunque non ha le stesse proprietà della verdura fresca!

Ingredienti:

  • 150 gr di spaghetti o altro formato di pasta
  • 100 cavolfiore
  •  1 uova possibilmente BIO
  • 40 gr. parmigiano grattugiato
  • 40 gr. marzolino tagliato a dadini o altro formaggio
  • pane grattugiato q.b.
  • olio

Ho messo una pentola abbastanza capiente sul fuoco colma di acqua con un po’ di sale grosso, mentre l’acqua si scaldava ho lavato il cavolfiore e successivamente l’ho aggiunto in pentola per bollirlo. Quando il cavolfiore era quasi cotto (cuoce in una ventina di minuti), ho acceso la pentola della pasta e al bollore ho messo gli spaghetti. Ho schiacciato il cavolfiore in una ciotola capiente con i rebbi di una forchetta. Mentre la pasta cuoce ho unito le uova, il parmigiano e il marzolino a cubetti amalgamando bene.

Ho scolato la pasta al dente e l’ho unita ancora calda ma non bollente (altrimenti con l’uovo viene fuori una frittatina) al composto unendo un po’ di olio.

Infine ho preso una forchetta, ho inforcato una bella quantità di pasta come se dovessi fare un boccone enorme, e cercando di tirare su anche tutto il condimento di cavolfiori, l’ho messa dentro i pirottini di silicone. Se rimane un po’ di condimento nella ciotola riaprite con un dito la pasta e mettetelo in mezzo. Infine, ho messo un po’ di parmigiano e pangrattato in cima.

Ho infornato a 180° per circa 15 minuti

Spesso li preparo nel pomeriggio quando ho tempo, e poi li scaldo al momento della cena. E’ anche un piatto molto simpatico se si hanno amichetti a cena.

Ma Sofia li avrà mangiati?

Sofia non è una cliente facile da stupire perché è sempre un po’ sospettosa di quello che non conosce. Quando però li ha visti ne è rimasta entusiasta. Mi ha chiesto cosa ci fosse e io faccia di bronzo ho mentito, si l’ho guardata in faccia e le ho mentito. Me ne vergogno un po’ ma so quello che posso chiedere a mia figlia e quello che ancora non è pronta ad accettare.

A questo punto non sapeva come mangiarlo, prima l’ha preso in mano e l’ha addentato come un vero muffin e poi ha voluto che glielo tagliassi. Alla fine l’ha mangiato tutto. Gli ho chiesto se ne voleva un altro ma mi ha risposto di no, non sia mai mi desse troppe soddisfazioni…che devo fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.