DolciRicette

Pancakes alla banana! Per iniziare bene il fine settimana

Pancakes-alla-banana

Spesso quando voglio una coccola per il fine settimana preparo i pancakes alla banana. Trovo che siano molto più buoni delle crepes e molto più veloci nell’esecuzione. Alzarmi la mattina dal letto è sempre un sacrificio, soprattutto durante il fine settimana, rimarrei a crogiolarmi nelle coperte sempre qualche minuto in più, ma purtroppo per me Sofia è mattutina. Quindi, dato che almeno il fine settimana è bello fare una colazione rilassante ma un po’ più golosa del solito, i pancakes sono il mio primo pensiero. Non ho però fantasia di mettermi ai fornelli di prima mattina. Prima di fare colazione non connetto.

Così, ho risolto il problema facendo i pancakes il venerdì sera. Il sabato mattina, mentre con gli occhi ancora pieni di sonno preparo il latte vegetale per Sofia, metto su anche il caffè e infilo pancakes nel microonde. Prepariamo la tavola con frutta fresca, miele e la crema di nocciole. L’odore del caffè si diffonde per la casa accompagnato dal dolce profumo aromatico dei pancakes che mette il buon umore a tutti in famiglia.

Questi pancake sono fantastici perché sono soffici e quando li addenti hanno un gusto dolcemente profumato che si sprigiona a ogni morso. Un sapore che non so raccontare, ma che è sicuramente da provare.

Ingredienti:

  • 140gr di banane mature
  • 250gr di farina
  • 1 uovo
  • 250gr di latte vegetale o animale
  • 30gr di zucchero
  • 10gr di burro
  • un pizzico di sale
  • 5gr di bicarbonato

Per iniziare bisogna sciogliete il burro in un pentolino o al microonde e lasciarlo raffreddare, pesare 140gr di banana matura e schiacciarla con i rebbi di una forchetta in una ciotola abbastanza grande da contenere tutti gli ingredienti. Siamo a questo punto pronti per unire gli ingredienti liquidi: l’uovo, il latte, il burro fuso e mescolare il composto. Infine quelli solidi: la farina, lo zucchero, il bicarbonato e il pizzico di sale. Mescolare bene con una frusta, oppure prendere un mixer a immersione e dare qualche giro di lama per evitare possibili grumi.

Non serve il tempo di riposo per la pastella quindi si può passare alla cottura: prendere un padellino antiaderente e accendere il fuoco a fiamma media ungendola con pochissimo burro. Quando sarà ben calda, prendere un mestolo di impasto e versarlo nella padella, senza spargere il composto, che si sistemerà da solo. Cuocete per 2-3 minuti: quando in superficie si saranno formati tanti buchini e la spatola si infilerà comodamente sotto il pancake sarà segno che si potrà girare e cuocerlo dall’altro lato.

Un profumo delizioso si libererà in casa, man a mano che sono pronti impilarli su un piattino stando attenti che manine golose non vengano a rubarli, altrimenti rischiate come me che non riusciate mai a ottenere la famosa torre di pancakes.

Potete farcirli con marmellata, frutta fresca, miele, sciroppo di acero, crema di nocciole o addentarli così come sono, al naturale, morbidi e golosissimi.

Con queste dosi si ottengono dai 10 ai 15 pancakes, dipende dalle dimensioni. Noi, in tre riusciamo a farci due colazioni.

Grazie per aver letto la ricetta, ti aspetto sulla mia pagina facebook, inoltre scarica gratuitamente il mio e-book iscrivendoti alla newsletter😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.