Lo sapevi che...

L’ossessione da zucchero nei bambini, 6 piccole strategie per difenderci!

ossessione-da-zucchero

Oggi volevo parlarvi di un argomento molto spinoso che mi sta molto a cuore. Lo zucchero!!! O meglio, quanto zucchero è giusto che mangino i nostri bambini?

La AHA ossia l’American Hearth Association, organizzazione statunitense non a scopo di lucro che si occupa di ridurre le morti causate da problemi cardiaci e ictus, nel 2016 ha stabilito che per i bambini sotto i 2 anni non bisogna mai dare zucchero mentre dai 2 fino ai 18 anni massimo 25 grammi al giorno, di zuccheri aggiunti. Per gli adulti invece l’OMS (Organizzazione Mondiale di Sanità) ha messo il limite a 50gr.

Il pediatra dietologo Giuseppe Morino, responsabile di Educazione alimentare dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma spiega: «I primi anni sono un momento delicato nella vita del bambino, perché è lì che cominciano a formarsi le abitudini ai vari gusti: se lo abituiamo subito a cibi molto dolci, per forza poi andrà a cercarsele». Quindi no alla vecchia abitudine di sporcare il ciuccio con il miele per renderlo più gradito, al cucchiaino di zucchero nella camomilla o all’offerta di caramelle e merendine. «Tutte cose che per di più apportano calorie senza dare altri nutrienti significativi» afferma l’esperto*.

Una indagine europea chiamata Idefics pubblicata nel 2015 dichiara che i bambini italiani fra 2 e 9 anni raggiungono quota 87 grammi giornalieri (pur sempre sotto la media europea di 97gr).

Ma quanto è facile arrivare ai 25gr raccomandati?

Vediamolo:

  • Caramella alla frutta contiene 3,5gr
  • Bustina si zucchero del bar 5gr
  • Vasetto di yogurt da 150 grammi alla fragola 13,5gr
  • Brik di the al limone (Estathè) arriva a 42gr
  • Bevande gassate oscillano da 30 a 40gr
  • Kinder cereali – confezione da 23 g.: 11 grammi
  • Yogurt da bere – confezione da 200 ml: 14 grammi
  • Una colazione composta da una tazza di latte con un cucchiaino di zucchero e uno di preparato solubile al cacao (Nesquik), più 6 biscotti al cioccolato, sfiora i 40gr
  • Una fetta di pane integrale in cassetta più un cucchiaio di crema spalmabile al cacao e nocciole (Nutella) arriva a 12,4gr
  • Una brioche con farcitura alla crema più un brik di succo di frutta all’arancia rossa si totalizzano 28,6gr

cartellone-zucchero5

Quali sono le strategie per non sforare i 25gr?

Suggerimento 1 – Abbandona le bevande confezionate

Per vedere un miglioramento immediato dell’assunzione di zuccheri da parte dei bambini, abbandonate le bevande zuccherate, anche i succhi di frutta. Purtroppo anche quelli senza zuccheri aggiunti sono in realtà concentrati di sostanze dolci e per di più senza fibre, che hanno l’importante ruolo di rallentare il passaggio degli zuccheri nel sangue.

Sostituisci queste bevande con acqua infusa di frutta, latte, frullati freschi e tisane.

Suggerimento 2 – Stabilisci delle regole

Quando si tratta di dolci, che sono l’altra principale fonte di zucchero nella dieta dei bambini, è importante stabilire regole coerenti in modo che i bambini sappiano cosa è accettabile e cosa no. Se chiedono di più, oltre a ciò che avete concordato, la risposta è “no, ma posso metterlo via da mangiare domani”. Mettere “in attesa” funziona per prevenire troppa confusione e capricci.

Suggerimento 3 – Non comprare merendine

Lo so che sembra quasi una cattiveria, ma se il prodotto proibito non è in casa non può mangiare, il bimbo dovrà per forza farsene una ragione e accettare un’altra cosa per merenda. Mia figlia Sofia ormai è rassegnata, alle volte l’ho sentita dire mentre parlava con una amica: “a casa mia queste merendine non ci sono”. Un po’ mi dispiaccio ma so di fare la cosa migliore per lei. Questo non vuol dire che le merendine non sono mai entrate in casa nostra. Ne entrano poche, molto poche, e magari biologiche e con pochi zuccheri.

Suggerimento 4 – Mantenere il controllo delle dimensioni della porzione

Le dimensioni delle porzioni per i dessert sono fondamentali. Un dessert di dimensioni adeguate dovrebbe avere le dimensioni del tuo pollice, non la tua intera mano. 😉

Suggerimento 5 – Mangiamo zuccheri naturali

L’idea di diminuire lo zucchero nonci da solo istruzioni su cosa non mangiare, ma anche su cosa mangiare. Quando mangiamo un sacco di frutta e verdura, i nostri corpi si sentono soddisfatti e non abbiamo voglia di altro zucchero.

Suggerimento 6 – facciamo dolci in casa

Il dott.re Morino consiglia quando si preparano dolci in casa di ridurre il più possibile le dosi dello zucchero: «Per 250 grammi di farina bastano 60 grammi, magari aggiungendo frutta come mele, pere, banane, che sono naturalmente dolci».

E’ importante dare una educazione alimentare corretta. I bambini cresceranno e avranno l’opportunità di mangiare dolci per il resto della loro vita. È importante quindi istruirli su come gestire responsabilmente le loro abitudini con lo zucchero, in modo che non abbiano difficoltà con i dolci da adulti.

Come domate i vostri piccoli assetati di zucchero?

Io mi sento un po’ una marziana limitando giornalmente gli alimenti con lo zucchero ma penso che sia la cosa migliore per mia figlia e per la nostra famiglia…lo zucchero è un problema a casa tua? Quali consigli e strategie hai per tenere sotto controllo lo zucchero?

Grazie per aver letto la ricetta, ti aspetto sulla mia pagina facebook, inoltre scarica gratuitamente subito il mio e-book iscrivendoti alla newsletter. 😉

* http://www.ilfattoalimentare.it/zuccheri-bambini-obesita.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.